Smartwatch

I migliori smartwatch del 2017

Gli smartwatch sono la nuova frontiera della tecnologia intelligente. Non più semplici orologi, ma vere e proprie banche dati, capaci di svolgere le più disparate funzioni e, addirittura, di “consigliare” il possessore sul tipo di vita o alimentazione da seguire. Il tutto, cosa da non trascurare, nascosto in un design accattivante e alla moda. 
Non vi è dubbio che questi apparecchi sarebbero stati molto apprezzati da James Bond! 
Il boom che hanno assunto in quest’ultimo periodo è dato proprio dalla loro praticità di racchiudere tante funzioni in un oggetto che si può tranquillamente portare in giro senza paura di perderlo. Consigli” su come o quando svolgere dell’attività fisica.
Quali sono i migliori smartwatch attualmente in commercio? In base a cosa sceglierli? Vediamo di rispondere a queste domande. 
Se si decide di fare un balzo nel futuro con l’acquisto di una smarwatch bisogna tenere conto di alcuni fattori. Tra questi vi sono:

  • Sistema operativo: aspetto fondamentale da considerare perchè ogni sistema operativo è in grado di comunicare con modelli di smartphone differenti. Quelli più diffusi sono Android Wear e WatchOS che permettono, appunto di connettere l’orologio con i sistemi Android e Ios.
  • Display: comunemente sono di due tipi, OLED/AMOLED oppure LCD. Quest’ultimo, ha una maggiore visibilità in presenza di luce rispetto ai primi.
  • Funzionalità: terzo, ma non per importanza. A seconda delle funzionalità che uno smartwatch offre, deve essere fatta una scelta. Se, ad esempio, lo si vuole usare per uso sportivo, è necessario assicurarsi che ci sia il contapassi e il rilevamento di battito cardiaco.
  • Aiutonomia batteria: altro aspetto importante. Di solito dura circa due giorni, ma molto dipende anche dall’uso che se ne fa. Alcune “sotto stess” reggono meno di un giorno. Per questo bisogna valutare bene.

Ora che abbiamo visto quali sono le caratteristiche da considerare, vediamo quali sono i migliori smartwatch presenti su Amazon, in base alle recensioni dei clienti.

LG Watch Urbane 2nd Edition Smartwatch (461,43)

Ha un display da 1.38 pollici P-OLED con un alta risoluzione di 480×480 e una densità di 248ppi. Monta un processore Qualcomm Snapdragon 400 con 768MB di RAM e 4GB di memoria interna. 
Inoltre ha Wi-fi, Gps e UMTS integrati Queste ultime due caratteristiche permettono, inserendo una SIM nel retro, di utilizzarlo come un vero e proprio telefono. 
Il Wi-fi dà la possibilità di collegare lo smartwatch al telefono: a quel punto trova le applicazioni compatibili e le mostra automaticamente nel menù. 
Buona la capacità di avviare le applicazioni, inviare messaggi anche su Whatsapp, unicamente con la voce: basta pronunciare “OK Google invia messaggio Whatsapp a…” e una volta avviata l’applicazione basta dettare il messaggio, Al termine appare l’anteprima di quello che si è detto con la possibilità di annullare l’invio. Senza alcuna azione il messaggio parte dopo un paio di secondi. 
Sono, inoltre, presenti: sensore di battiti cardiaci, microfono, altoparlante, certificazione IP67 e tre tasti fisici. 
La batteria da 570 mAh non è esaltante. Usandolo come un classico smartwatch e utilizzando il 3G solo raramente, si arriva a fine giornata. Utilizzando molto il 3G o magari il Bluetooth, l’autonomia sarà anche inferiore. 
Altra pecca: manca il sensore di luminosità. Quest’ultima, quindi, va modificata manualmente.

Samsung Gear Frotier S3 (393.99)

Smartphone con display S. AMOLED 360×360 pixels 278 ppi. Ha il sensore di luminosità e, in stand by mode, le lancette, o altre animazioni previste dalla specifica watchface, si muovono. 
Il processore è un Exynos7270, dual core da 1.0GHz. Possiede 4 gb di memoria per app e musica. La batteria da 380 mAh garantisce un’autonomia compresa tra 3 e 4 giorni in modalità “watch only”, mentre scende a 2 con le funzioni attive. Arrivato al 5% entra in risparmio energetico, e va avanti ancora per 10 ore. Supporta la ricarica wireless. 
E’ dotato di accelerometro, giroscopio, barometro e cardiofrequenziometro per registrare la propria attività fisica. Misura, inoltre, l’altitudine e la pressione atmosferica, oltre alla velocità e alla distanza percorsa. 
Passando alla maneggevolezza, c’è da notare che la ghiera girevole permette di eseguire diverse operazioni senza toccare lo schermo touch. Tra queste, accettare una chiamata o spegnere l’allarme. 
Il microfono integrato consente i comandi vocali e le chiamate in vivavoce. 
Infine, la modalità Wifi con tecnologia NFC, permette di collegare lo smartwatch al telefono e, anche di effettuare pagamenti mobile con Samsung Pay.

Huawei Watch Classic Smartwatch (273,88 euro)

ll Huawei Watch ha un display circolare da 1.4 pollici AMOLED con vetro zaffiro. Purtroppo non possiede un sensore di luminosità. Ha, però, il microfono ed anche un piccolo altoparlante che consente di rispondere ad una chiamata senza dover utilizzare il proprio smartphone. E’ inoltre, dotato di sensore di battito cardiaco, BT, giroscopio, accelerometro e barometro. 
Nell’ambito dell’Activity Tracking ha un ottimo rendimento. E’, infatti, stato preinstallata l’App Google Fit, ma vi è anche un App per il monitoraggio giornaliero. La differenza con la versione google è che ha una grafica migliorata. Inoltre, grazie alla collaborazione tra Huawei e Jawbone, sarà possibile utilizzare l’App Jawbone sul nostro Huawei SmartWatch per aver accesso alle ricche interfacce grafiche dell’App ed utilizzare la piattaforma di personal coach che la Jawbone offre a tutti i suoi clienti.
Monta un Processore Snapdragon 400 da 1.2 Ghz con 512 MB RAM, e 4 GB memoria interna. 
Il Sistema Operativo è l’Android Wear 1.3, compatibile con dispositivi Android 4.3 e superiori e iPhone con versione iOS 8.2 e superiori. 
La batteria del Huawei SmartWatch è incorporata ed ha una potenza di 300mAh, la durata è di un paio di giorni se si spegne l’orologio durante le ore notturne.
E’ in grado di connettersi sia tramite connessione Wi-Fi, sia tramite connessione Bluetooth 4.1. 
La pecca di questo smartwatch è che non possiede alcun modulo GPS.

Garmin Vívoactive Smartwatch Hr (228 euro)

Ha un display LCD da 205X148 pixel touchscreen la cui buona reattività permette un’interazione facile e scorrevole. 
La sigla HR (Hearth Rate) segnala l’integrazione di un sistema di monitoraggio della frequenza cardiaca direttamente al polso con tecnologia Garmin Elevate. E’ in grado di monitorare tutte le attività di corsa, pedalate in bicicletta, nuoto in piscina e indoor, ma anche golf, sci, snowboard e perfino il canottaggio.
Può ricevere chiamate, SMS, notifiche da Twitter e aggiornamenti Facebook cosi come Whatsapp. Dà la possibilità di leggere immediatamente la notifica o di salvarla automaticamente per essere letta successivamente.
Il sistema di notifiche non si esaurisce a chiamate e messaggi ma si aggiungono anche previsioni meteo basate sulla posizione corrente (grazie al sistema GPS/GLONASS), cosa che rende l’orologio utile anche nella quotidianità. 
Vivoactive HR è il primo smartwatch con la funzionalità IQ Move attiva e funzionante: si tratta di un riconoscimento automatico dell’attività sportiva. Questo significa che lo smartwatch riconosce i vari tipi di sport che uno pratica.

Sony SWR50 Smartwatch 3 (142 euro)

Monta un processore Snapdragon 400 quad core da 1,2 Ghz con 512 MB di RAM e 4 GB di memoria interna). Da notare che, a differenza di molti suoi “colleghi” ha un GPS che permette di tracciare i percorsi che si decide di fare. Possiede, inoltre, sia il sistema Wi.-fi che la tecnogia NFC. E’ anche in grado di ricevere le notifiche dai vari social e da wats app. 
Il display da 1,6 pollici (ha una risoluzione di 320 x 320 pixel) è dotato di una tecnologia che, con l’orologio in standby, mostra l’ora sfruttando la riflessione della luce ambientale.
Grazie alla tecnologia IP68, è resistente alla polvere e all’acqua e può sostenere una immersione fino a 4,9 piedi per 30 minuti. 
La pecca è che manca il sensore di battito cardiaco. 
Grazie all’integrazione di Google Now è possibile impartire con la voce le operazioni da eseguire. Inoltre, dà la possibilità di ricevere le notifiche in tempo reale dal telefono, permettendo sia di ignorarle, che di interagirci.
Come tutti gli Android Wear non è presente uno speaker, mentre è presente un microfono. 
La batteria ha una durata di due giorni di accensione (spegnendolo la notte) arrivando a sera della seconda giornata sempre con un 5-10% di autonomia. Questo è ovviamente valido senza utilizzare il GPS (nel caso l’autonomia cala sensibilmente) e senza abilitare lo spegnimento dello schermo (in quest’altro caso invece l’autonomia aumenta di quasi un’altra giornata piena).

Alcatel SM02 One Touch Smartwatch (108.90 euro)

Smartwatch con display touch da 1,22″ IPS (240×204), TFT a 262.000 colori. Una delle innovazioni di questo prodotto, è la possibilità di poter utilizzare una qualunque foto per personalizzare il quadrante
Tramite le applicazioni Wellness è in grado di contare i passi e le calorie bruciate nell’arco della giornata, controllare il meteo prima di programmare un’attività fisica ed attivare la tracciabilità del sonno. Non ha, però, la tracciabilità GPS. Molto utile la app Onetouch Move che permette di rivedere lo storico e di tutti i progressi, e definire e monitorare gli obiettivi. 
La batteria ha una durata da due (se acceso sempre e con tutte le applicazioni in funzione) a cinque giorni a seconda dell’utilizzo (con applicazioni spente e tenendolo a riposo la notte). 
E’ in grado di condividere i dati sui social network con un semplice gesto. 
E’ compatibile con smartphone Android e Apple e di controllare notifiche push e riproduzione musicale e telecamera senza toccare lo smartphone grazie alla tecnologia NFC.

Pebble Time Smartwatch (84.99 euro)

Il Pebble Time si presenta come uno smartphone unico che lo distingue nettamente dall’Apple Watch o dagli smartwatch con Android Wear. Anzitutto, la tecnologia E-paper dello schermo si traduce in un display a colori sempre attivo che brilla alla luce del sole. Uno dei vantaggi del nuovo schermo sono i nuovi quadranti abbinabili per qualsiasi utilizzo. E’ compatibile con Android e Ios e dispone della connettività Wi-fi e Bluetooth. E’, inoltre, impermeabile fino a 30 metri. 
La durata della batteria, poi, è eccezionale: arriva fino a sette giorni. E’ dotato di un microfono incorporato che aggiunge la capacità di offrire risposte rapide vocali e memo. 
Due sono le pecche: anzitutto non ci sono sensori extra come il monitoraggio del ritmo o frequenza cardiaca. 
In secondo luogo non mostra immagini o filmati.

Sony SmartWatch 2 (73.59 euro)

Una delle caratteristiche di questo modello è la compatibilità con qualsiasi smartphone e Android con versione 4.0. Monta uno schermo da 1,6 pollici, display LCD TFT 220×176. Quest’ultimo possiede la tecnologia Transflective (trasmissivo + riflettente): questo vuol dire che lo schermo è sempre acceso. E’ resistente fino a 30 minuti sott’acqua. E’ impermeabile anche alla polvere.
Per utilizzare tutte le caratteristiche del modello 2 della Sony con il proprio smartphone è necessario scaricare l’applicazionededicata Smart Connect di Sony da Google Play. Dopo questa operazione bisogna far combaciare il retro dello Smartwatch con il retro del proprio smartphone e partirà il collegamento. 
E’ in grado di inviare notifiche per ogni aggiornamento sui Social come impostazione predefinita. Lo SmartWatch 2 ha anche la possibilità di agire come un secondo schermo per le chiamate in entrata e messaggi di testo. Non consente, però, di rispondere alle chiamate telefoniche dall’orologio stesso. Piuttosto si ha la scelta di accettare o rifiutare la comunicazione vocale in base a chi sta chiamando. Inoltre, permette rimuovere le notifiche e la cronologia dei messaggi.
Da notare che ha solo connessione bluetooth e non Wifi. Questo significa che, una volta spento il bluetooth la connessione con lo smartphone verrà disinserita. 
La batteria ha durata di tre giorni anche con un uso intensivo.

Endubro Smart Watch GV18 (39..99 euro)

Smartwatch low cost compatibile sia con Android, sia con dispositivi iOs. Dispone di un processore MTK6260A CPU a 533MHz per una buona potenza di calcolo, coadiuvata da 128MB di storage RAM. Lo spazio di archiviazione interno per file, foto e video è di 64MB ma può essere esteso fino a 32GB di memoria.
Incorpora la tecnologia NFC. E’ dotato di uno schermo LCD TFT da 1,54 pollici con risoluzione di 240 x 240 pixel. Da questo punto di vista la pecca è che non si illumina automaticamente, ma bisogna accenderlo manualmente. Dispone anche di una fotocamera HD con una capacità di 1,3 mega pixel 
Come detto, è collegabile sia con Android che con Ios, tuttavia, le funzionalità su Iphone sono ridotte a chiamate in entrate e uscita, notifiche whatsapp, sms, rubrica e calendario. Per sincronizzare l’orologio è necessario scaricare da Google play l’app Mediatek Smart Device. Da notare che, per ricevere le notifiche, non è necessario collegarlo per forza via bluetooth ma si può anche usare la scheda simcard del telefono. 
Tiene anche traccia dell’attività sportivae del sonno poichè disponibile di un timer, un cronometro ed un pedometro.
La durata della batteria può arrivare tranquillamente a 2-3 giorni di vita anche con un uso intenso.

GENORTH M26 Bluetooth Smart Watch (26.88)

Monta uno schermo LCD da 1.48″ touchscreen. Ha la possibilità di connettersi al cellulare tramite bluetooth. E’, inoltre, capace di controllare la fotocamera del cellulare in remoto. E di ricevere chiamate e messaggi direttamente dall’orologio. E’, inoltre, in grado di “trasferire” la musica presente sullo smartphone, permettendone l’ascolto direttamente dal polso. 
Tra le funzioni spiccano la risposta a telefonate ed sms, contapassi, barometro, altimetro e monitoraggio del sonno. Inoltre, permette di calcolare le calorie bruciate e la distanza percorsa. 
Monta una batteria da 230mAh che, in standby, ha una capacità di 180 ore.

New to site? Create an Account


Login

Lost password? Close

Already have an account? Login


Register an account

Currently the user registration is disabled. Close

Forgot Password

Login Close