Fitness Tracker

Smartband – I migliori braccialetti e orologi fitness da polso del 2017

Gli smartband (o fitness tracker) in questo momento stanno spopolando. Ogni persona che ama lo sport ed è appassionato di benessere ne possiede uno. La loro grande commercializzazione dipende dal fatto che sono piccoli, leggeri, ma estremamente funzionali. Sono in grado di calcolare il consumo di calorie, il numero dei passi che si è fatto, la qualità del sonno e anche di personalizzare gli esercizi. Questo fa sì che possano essere usati in qualunque circostanza e in ogni ora della giornata.
E’ ovvio che non tutti i bracciali fitness sono uguali. Prim di comprarne uno occorre tenere in considerazione alcuni fattori.
Tra questi vi sono:

  • Funzioni: i fitness tracker non hanno tutti le stesse funzioni. Vi sono quelli che multifunzionali, compresi anche di GPS incorporato e di microfono per rispondere alle chiamate, a quelli che permettono solo operazioni basic.
  • Compatibilità: questo aspetto va considerato soprattutto se si hanno modelli Ios o Android vecchi. Se il fitness tracker non è compatibile con la versione di telefono in possesso, potrebbero nascere problemi
  • Impermeabilità: aspetto da considerare se si vuole usare il braccialetto in piscina o in mare, ma anche se si corre sotto la pioggia. Alcuni, ad esempio, non possono essere usati in acqua, ma resistono alla pioggia. Altri sono totalmente permeabili.
  • Notifiche: poter agganciare il braccialetto allo smartphone non dà garanzie sul fatto che lo si possa usare per ricevere notifiche, ad esempio, da facebook o twitter. Va, quindi, sempre verificata la compatibilità.

Abbiamo selezionato i migliori 10 fitness tracker presenti su Amazon in base alle recensioni dei clienti. Ecco quali sono i prodotti più in voga in questa categoria.

Fitbit Surge (194,90 euro)


Si tratta di un fitness tracker capace di gestire diverse modalità d’allenamento. E’ in grado anche di rilevare la frequenza cardiaca e monitorare la qualità del sonno.  Grazie al Gps integrato, rileva distanza, velocità e piani saliti mentre ci si allena oltre che percorsi e tempi intermedi. E’ in grado anche di effettuare il riepilogo degli esercizi, in modo da poter controllare i progressi. Ha un display LCD retroilluminato touchscreen da 2,88×24,36 cm che permette di visualizzare le informazioni in qualsiasi condizione di luce. Ha un grado di impermeabilità di 5ATM (quindi può essere usato sotto la pioggia) e resiste anche a temperature che variano da -20 a 45 gradi centigradi. E’ dotato anche di giroscopio a tre assi, accelerometro, bussola digitale, altimetroe di un sensore di luce ambientale. E’ provvisto di tecnologia bluetooth che permette di connetterlo allo smartphone. Questo consente di ricevere notifiche di chiamate e sms direttamente sul fitness tracker, oltre che controllare le musiche che sono sul telefono. Da notare che Gps e cardiofrequenzimetro si possono attivare automaticamente: questo permette di poter andare a svolgere attività sportiva senza doversi portare dietro il telefono. Ha un’autonomia di una settimana in modalità basic. Tenendo accese notifiche e bluetooth, la durata della batteria scende a quattro giorni.

Fitbit Blaze (179,90, euro)


Il display, a differenza di quello del Fitbit Surge è a colori: si tratta di un 1.66 pollici, 240 x 180 LCD touchscreen. Presenta due bottoni fisici: le frecce sulla destra per la selezione, mentre il bottone sinistro cambia visualizzazione tra le statistiche giornaliere e le funzioni per il tracking dello sport. Dentro lo schermo vi è il sensore per la frequenza cardiaca con tecnologia PurePulse sviluppata da Fitbit che funziona in modo continuativo. Permette il monitoraggio automatico del sonno. Comprende anche un accelerometro a 3 assi, un giroscopio ed un altimetro per tracciare l’elevazione e la distanza. Integra la tecnologia SmartTrack che riconosce automaticamente la tipologia di sport che si sta praticando. La novità del nuovo fitness watch è, però, la possibilità di selezionare un’ampia gamma di esercizi disponibili su schermo. La lacuna di questo bracciale fitness è la mancanza di un GPS integrato. Questo significa che, per visualizzare i percorsi di corsa e la mappatura degli itinerari sarà necessario utilizzare il GPS dello smartphone. Consente comunque di ricevere notifiche per chiamate e sms e anche di accettare o rifiutare le stesse. Altra caratteristica: si può controllare la musica del proprio smartphone. Il Fitibit Blaze non è impermeabile, ma può comunque essere utilizzato sotto la pioggia o a contatto con il sudore. Il motore interno a vibrazione servirà invece per l’utilizzo degli allarmi smart e delle sveglie intelligenti. Riesce a raggiungere fino a cinque giorni di utilizzo continuato e può essere completamente caricato in circa due ore.

Garmin Vivosmart HR (119.99 euro)


Ha un display Oled Touchschreen retroilluminato  delle dimensioni di 25,3×10,7mm con una risoluzione di 160×68 pixel. Il sensore cardio è incorporato direttamente nel cinturino e permette un monitoraggio 7 giorni su 7 e 24 ore su 24. I battiti sono controllabili, quindi, sia a riposo, che in una sessione di allenamento. Permette anche la rilevazione dei passi, della distanza percorsa e delle calorie consumate. Dispone anche di un sensore in caso di prolungata inattività. Associato allo smartphone, tramite l’app Garmin Connect, permette di ricevere notifiche o attivare l’avviso “non disturbare”. Con la tecnologia Garmin Move IQ,  rileva automaticamente il tipo di attività che si sta svolgendo, come camminare, correre o pedalare. I risultati delle attività svolte possono poi essere riviste su  Garmin Connect. La funzione “Minuti di intensità” utilizza la rilevazione cardiaca per contare i minuti di intensità di attività settimanale e monitorare i progressi rispetto agli obiettivi consigliati. Tra le altre caratteristiche vi è anche quella di monitoraggio del sonno anche se non è in grado di distinguere tra le ore trascorse a letto da quelle in cui si è effettivamente dormito. La batteria ha una durata massima di una settimana, ma, con la funzione cardio attivata, scende a cinque.

Fitbit Charge HR (85 euro)


Questo bracciale fitness monta un display OLED monocromatico. La facciata della band mostra il tempo, i passi giornalieri, la distanza percorsa, le calorie, e la frequenza cardiaca in modo continuativo. L’Hr è tiene anche traccia dei passi, delle calorie bruciate e monitora il sonno. Il sistema, infatti, riconosce quando si va a dormire attraverso il record dei bpm. Il cardiofrequenzimetro ottico utilizza un luminoso LED, capace di “vedere” il sangue pulsare nel polso. Nell’ app apposita sono registrate tutte le nostre statistiche ed i record, arricchiti dai dati sulla frequenza cardiaca. E’ in grado di ricevere sms e chiamate connettendolo al bluetooth del cellulare (non ne ha uno integrato). La band suona e vibra quando se ne riceve una e compare il nome  del chiamante sul display. E’ resistente all’acqua fino a 1ATM. La durata della batteria è di circa cinque giorni consecutivi.

Fitbit Flex 2 (73,98 euro)


E’resistente all’acqua fino a 50 metri e dotato di Bluetooth per poterlo connettere al proprio smartphone. Sulla parte frontale ha 5 led: uno multicolore e quattro bianchi. Il loro scopo è permettere di ricevere alcune tipologie di notifiche o di mostrare la percentuale dei progressi fatti per la giornata Possiede anche un archivio storico degli allenamenti fatti nei giorni precedenti. E’ in grado anche di monitorare il sonno ed impostare una sveglia con vibrazione. SmartTrack riconosce automaticamente determinati esercizi (corsa, bicicletta, ellittica, sport e attività aerobica) e li registra nella tua app Fitbit. Ha, infine, anche un sistema di notifica per chiamate e messaggi: in quest’ultimo caso è possibile anche scegliere un’app diversa dagli SMS, ma solo fra Hangtous, Messaggi, Messenger, Skype o WhatsApp. L’autonomia della batteria è di cinque giorni.

Garmin Vivofit 3 (70,93 euro)


Ha la capacità di riconoscere il tipo di attività svolta. Impermeabile fino a 50 metri di profondità. Monta un display retroilluminato monocolore da 64×64 pixel non touchscreen. Un grande pulsante presente sotto di esso permette di selezionare le varie funzioni. Il tasto serve anche a sincronizzare il dispositivo con lo smartphone, dato che non dispone di una funzione di autosync. Altro limite di questo modello è che ha pochi accessori: monta, infatti, solo l’accelerometro, il rilevamento di calorie e di sonno.  Inoltre, non è presente la funzione cardio, a meno che non lo si abbini con una fascia toracica. Attraverso l’app Connect è possibile visualizzare grafici e tabelle che servono a individuare i progressi fatti e fissare gli obiettivi. Esistono, infatti, degli obiettivi giornalieri variabili, selezionati dal sistema in base al nostro reale livello di attività. Interessante la presenza della “Move Bar”, ovvero di una barra presente sul display, che, si andrà riempiendo man mano che aumenterà il tempo di sedentarietà. E’ in grado di individuare in automatico dei minuti di attività e determinare il tipo di movimento attraverso la tecnologia Move IQ. Indine è in grado di distinguere tra sonno leggero, profondo o Rem. Non supporta la lettura delle notifiche, né il controllo da remoto dello smartphone.

Moov Now (66,40 euro)


Non ha un display, un quadrante dalla forma circolare ricoperto dalla stessa gomma del cinturino. Al suo interno si trova il sensore Omni Motion™. Questo è in grado di catturare i movimenti e di riprodurli in tempo reale sull’App del Fitness Tracker in modo da permettere di rivedere i vari allenamenti che la stessa Moov propone. Il fitness tracker contiene varie funzioni: accelerometro, giroscopio,  magnetometro, contatore di passi, di distanze percorse e calorie consumate. Grazie alla App è in grado anche di monitorare il sonno. Va detto, però, che quest’ultima opzione non è del tutto precisa. Infatti non distingue le ore in cui effettivamente si dorme, da quelle in cui si passa semplicemente a letto. Per quel che riguarda l’attività sportiva, è in grado di contare le ripetizioni durante ogni allenamento, e supportando l’atleta mentre procede di livello e aumenta la propria resistenza. Esistono anche programmi di allenamento con traguardi da raggiungere. Carina l’opzione della voce del coach motivazionale che incoraggia a raggiungere i traguardi, anche se questa appare tropo metallica e piatta. Va detto che non è dotato di GPS, quindi, per usare questa funzione, sarà necessario portarsi dietro lo  SmartPhone è connetterlo tramite Bluetooth 4.0. Per quel che riguarda la batteria, si tratta si una pila CR2 che garantisce una durata di sei mesi. Non è quindi necessario alcun tipo di ricarica.

Jawbone UP3 (60,32 euro)


Le dimensioni di questo smartband sono 220×12.2×9,3 mm e pesa 29g: di fatto è il tracker più sottile e leggero mai prodotto prima dalla Jawbone. Non ha nessun display: è tutto regolato da tre luci a LED che indicano le varie modalità in esecuzione dell’UP3: arancione (modalità sonno), blu (modalità allenamento o attività), bianco (notifiche dall’app UP ufficiale). Racchiude: un accelerometro a tre assi di nuova generazione, due sensori di bioimpedenza, due sensori per la temperatura della pelle e quella dell’ambiente circostante. Non vi è il rilevatore ottico della frequenza cardiaca: calcola i bpm solamente a riposo. E’ possibile far rilevare la frequenza cardiaca una sola volta durante la nostra giornata: la mattina appena svegli. Le funzionalità di allenamento sono molteplici. Dopo averne completato uno, l’applicazione riconoscerà automaticamente quale tipologia di sport si è praticato. E’ in grado di calcolare le calorie bruciate basandosi sul conteggio dei passi e grazie ad un parametro basato sul metodo del metabolismo basale. Bisognerà solo aggiungere, età, sesso, peso e altezza. Ha inoltre un alert a vibrazione che avverte quando si è rimasti inattivi per troppo tempo. La sua peculiarità, è, però, un’altra: monitorando la frequenza cardiaca, il tasso di respirazione, la temperatura corporea e la risposta della pelle all’elettricità è l’unico fitness tracker in grado di rilevare seriamente la differenza tra la fase REM del sonno e quella leggera. La durata della batteria da 38mAh è idi circa a sette giorni. Il tempo di carica, tramite il cavo magnetico, è di circa un’ora e mezza. E’ completamente impermeabile.

Xiaomi Mi Band 2 Smart Wristband IP67 (34 euro)


Monta un display OLED da 0,42″ sulla parte frontale. Quando si ruota il polso, mostra l’ora. Se si tappa il piccolo cerchio sotto il display  si scorrono le varie informazioni che si è scelto di mostrare dalle impostazioni. Tra queste ci sono: passi, chilometri percorsi, calorie bruciate, misurazione del battito cardiaco e stato della batteria. E’ dotato di Bluetooth 4.  Sulla parte opposta rispetto allo schermo è presente un sensore di battito cardiaco. E’ in grado di far vedere i dati relativi allo stato attuale dell’attività fisica, indicando i passi realizzati, i chilometri percorsi e le calorie bruciate. Sul display sono anche visibili le statistiche degli ultimi giorni, con tanto di messaggio motivazionale. E’ possibile ricevere notifiche, collegandolo a smartphone, ma queste variano in base al tipo di dispositivo. Su IOS, ad esempio,  sono WeChat, Facebook, Twitter, Snapchat e Whatsapp. Non ha un GPS integrato, ma è possibile sfruttare quello dello smartphone. Tra le pecche vi è il fatto che non è possibile rivedere lo storico delle attività svolte. La batteria da 70 mAh garantisce, circa 30 giorni con una singola carica, realizzando un’attività fisica di circa 45/60 minuti ogni 3 giorni e con le notifiche per due app attivate.

AcFun Smart band ID107 Plus (29.55 euro)


Questo fitness tracker monta una cpu della Nordic con memoria di 32 kB di ram ed un sensore battito prodotto dalla Silicon labs. La batteria è una 70 mAh ai polimeri di litio che garantisce una settimana di utilizzo. Attraverso il buetooth 4.0 è possibile collegarlo allo smartphone per ricevere le notifiche su sms e chiamate, senza, però poterli leggere direttamente.  Attraverso la band è anche possibile gestire la fotocamera dello smartphone. Questo bracciale ha un pedometro con calcolo della distanza percorsa e può anche calcolare le calorie bruciate. Inoltre, ha un avviso di sedentarietà: se, infatti, si sta troppo tempo seduti, il bracciale vibra. Permette anche il monitoraggio del sonno. Infine, è impermeabile.

New to site? Create an Account


Login

Lost password? Close

Already have an account? Login


Register an account

Currently the user registration is disabled. Close

Forgot Password

Login Close