Sportwatch

I migliori orologi sportivi per il running

Gli sportwatch sono la nuova frontiera di “automazione dello sport”. Si tratta di strumenti diventati ormai indispensabili, non solo a livello amatoriale, ma anche professionistico. 
La loro capacità di essere multifunzionali, certifica la loro utilità in termini di preparazione atletica. 
Gli spotwatch sono utili non solo per migliorare le proprie prestazioni sportive, ma anche per tenere sotto osservazioni il proprio benessere fisico grazie ai vari controlli a livello cardiaco e del sonno. Inoltre, fungono da “coach motivazionali”, spingendo l’atleta a fissarsi degli obiettivi sempre più importanti. 
Come scegliere il miglior sportwatch per le proprie esigenze? Ci sono alcuni fattori da tenere in considerazione.

  • Sensori cardiaci: non tutti gli sportwatch hanno dei sensori cardiaci integrati. Alcuni utilizzano il collegamento con la fascia cardio e vengono venduti separatamente o con essa. Questo è un aspetto da tenere in considerazione, come va considerata la precisione nel calcolo dei BTM.
  • Impermeabilità: attenzione perchè non tutti gli sportwatch sono impermeabili. Alcuni resistono alla pioggia, ma non possono essere usati, ad esempio, in piscina. Quindi, se si intende usare lo sportwatch anche durante il nuoto, questo è un fattore da tenere in conto.
  • Allenamenti personalizzati: molti sportwatch permettono di impostare allenamenti in relazione alle proprie esigenze fisiche, grazie alle informazioni su battiti cardiaci, capacità di corsa o velocità di pedalata. Questo permette di sviluppare una preparazione diversa per ogni individuo.
  • Notifiche: la connettività con lo smartphone è ormai un dato acclarato per ogni sportwatch, ma il numero di notifiche che è possibile ricevere varia da modello a modello. Per questo bisogna scegliere quello più adatto alle proprie esigenze.
  • Batteria: l’ultimo aspetto da considerare è la durata della batteria. Questo è uno degli aspetti che varia maggiormente tra gli sportwatch. Quindi, bisognerà farci particolarmente attenzione al momento dell’acquisto.

Una volta definiti quali sono le caratteristiche in base a cui scegliere lo sportwatch più adatto alle proprie esigenze, vediamo quali sono i prodotti migliori presenti su Amazon in relazione alle recensioni dei clienti.

Polar V800 (449 euro)


Il Polar V800 è un orologio multisport che può anche monitorare e registrare tutte le attività quotidiane inclusi passi, distanza e calorie bruciate. Viene venduto con fascia cardio. E’ dotato di un sensore GPS molto preciso con tanto di e altimetro baromico che consentono di registrare anche i dati di altitudine e dislivello. Un altro sensore molto interessante è quello di “velocità di pedalata” che è in grado di registrare e monitorare i progressi che si fanno in bici, migliorando così le prestazioni. 
Il Polar V800 è anche in grado di valutare la condizione fisica a riposo, misurando, in cinque minuti, la condizione aerobica e il consumo di ossigeno. 
Tra le funzioni vi è anche il monitoraggio del sonno. 
E’ impermeabile fino a 30 metri. 
Collegata alla fascia permette di visualizzare in tempo reale la zone cardiaca all’interno della quale ci si sta allenando (anche in acqua) per capire quanto lo sforzo è funzionale al risultato da raggiungere. Molto interessante è la capacità di dire quando si è pronti. per un nuovo allenamento, grazie ai test sullo stato di recupero e la prova ortostatica.
Può essere sincronizzato con lo smartphone via Bluetooth per visualizzare notifiche ed altre informazioni. 
Tra le particolarità di questo prodotto vi è quella di poterlo interfacciare con le Action Cam della Go Pro, utilizzando il toolkit ufficiale GoPro. E’ anche possibile integrare automaticamente all’interno dei video girati tutte le informazioni riguardanti il proprio allenamento. 
La batteria garantisce fino a 13 ore continue di allenamento, oppure fino ad un mese di monitoraggio normale. 
E’ dotato di Bluetooth per potersi connettere allo smartphone e ricevere notifiche (sia sma che quelle sui social) e chiamate, oltre che controllare la musica. 
Accedendo all’ app Polar Flow è anche capace di sincronizza tutti i dati ottenuti e analizzarli anche se fisicamente non è connesso ad internet.

Garmin Forerunner 920 XT(470 euro)


Ha uno schermo a colori ad alta risoluzione, che permette di utilizzarlo anche in condizione di luce. E’ dotato della funzione “conta passi” che avvisa quando si è fermi da troppo tempo. Permette, inoltre, di contare le calorie bruciate mentre ci si allena e di stilare un programma di allenamento dettagliato e calibrato sulla base dei risultati che si vogliono raggiungere. 
E’ utilizzabile per ogni tipo di sport dal nuoto allo sci di fondo. 
Molto suggestiva è la barra motivazionale che mostra i progressi degli allenamenti ed evidenzia quando manca al raggiungimento degli obiettivi. Permette, inoltre, alla fine della giornata, di valutare anche le statistiche degli all’allenamenti. 
Molto intrigante è anche la funzione di monitoraggio del sonno. Questa permette non solo di rilevare le varie fasi del sonno, ma anche di cogliere gli spostamenti che si compiono durante la notte. 
Non ha un chip per monitorare l’attività cardiaca, ma è venduto in dotazione con la fascia cardiaca. E’ in grado di calcolare anche il VO2MAX per la corsa, ovvero la capacità massima di ossigeno consumato sotto il massimo sforzo. 
E’ ottimo anche per l’allenamento in bici perchè è in grado di mostrare il tempo, la velocità e la distanza della pedalata. 
E’ impermeabile e contiene due differenti modalità nuoto: piscine e acque libere. E’ importante, però, specificare che l’accuratezza del GPS in acqua non è la stessa che fuori. 
E’ possibile la sincronizzazione direttamente con il cellulare tramite Bluetooth (ma anche in modalità Wi-fi o con l’Usb) e, quindi, caricare gli allenamenti ovunque ci si trovi. Può ricevere notifiche di chiamate ed esms e permette anche la condivisione sui social.
La durata della batteria è di 24 ore con il GPS attivo.

Garmin Fenix 3 (313,36 euro)


Orologio sportivo con schermo Chroma da 1,2 pollici antiriflesso a colori. . Per quel che riguarda i sensori abbiamo: Barometro, Altimetro barometrico, Termometro e Accelerometro e bussola elettronica. Ha anche il sensore cardio incorporato che permette il monitoraggio continuo dei battiti. 
Grazie all’Activity Tracker monitora quotidianamente la distanza percorsa, le calorie bruciate e il numero dei passi, oltre che il sonno. Quest’ultimo ha due livelli di controllo: uno relativo ai movimenti notturni, l’altro ai livelli del sonno (Rem, profondo o leggero). 
E’ dotato di una memoria da 32MB per l’archiviazione di mappe ed è in grado di contenere fino a 100 ore di activity tracking. 
E’ impermeabile fino a 10 ATM. Nel nuovo, grazie all’accelerometro misura distanze, passo e potenza delle bracciate. 
La connettività con smartphone è garantita da Bluetoooth, ANT+ e WiFi. E’ dotato anche da tecnologia GPS e Glonass. Quest’ultima è disattivabile accedendo dall’orologio alle impostazioni di sistema. Il GPS, integrato con la funzione “Skyi/Board (che tiene sotto osservazione l’intera giornata di allenamento, integrando anche i dati su velocità e piste) permette di stoppare automaticamente le registrazioni durante i momenti di pausa. 
Molto intrigante anche la funzione “Virtual partner” che fornisce indicazioni in tempo reale sulle performances. 
E’ in grado di ricevere notifiche per messaggi e avvisi, oltre che avere le previsioni meteo. Inoltre permette di controllare il player musicale del telefono.

Suunto AMBIT3 PEAK HR (499 euro)


Monta un display LCD retroilluminante da 128×128 pixel. Non è, però, touchscreen. 
Comprende la tecnologia GPS e Bluetooth, ma non quella Ant+. 
E’ in grado di monitorare in tempo reale la velocità dell’atleta, il tipo di passo e la distanza coperta. 
Supporta fino a dieci tipi di attività diverse. Intrigante la funzione “Tempo di recupero”, in grado di calcolare in ore, il tempo che il corpo impiegherà per riprendersi da un allenamento. Va detto he questa funzione è supportata solo in combinazione con un sensore cardio, dato che il Suunto non ne ha uno integrato. 
Inoltre, integra bussola barometrica ed è quindi ideale anche per le escursioni.
E’ resistente all’acqua fino a 100 metri. Grazie ai sensori, nel nuoto, è in grado di riconoscere anche numero di vasche e stile della nuotata. 
Non ha compreso il monitoraggio del sonno, ma consente l’esecuzione di un test per il recupero dello stesso. In pratica monitora il battito del cuore durante la notte e poi estrae le due ore migliori in cui si è registrata la frequenza cardiaca più bassa. Da qui verrà estrapolato, in percentuale, lo stato di riposo. 
La connettività avviene grazie al Bluetooth e all’ app Movescount. Questa permetterà di ricevere le notifiche direttamente sul proprio sportwatch (sms, telefonate e push) sotto forma di icone. Consente anche l’accesso alla fotocamera. Sempre sull’app sarà possibile vedere e modigficare i profili sportivi preimpostati e, addirittura, crearne di nuovi. 
La batteria, in modalità GPS, assicura tra le 20 e le 200 ore di autonomia.

Garmin Forerunner 235 (267,50 euro)


Ha tre sensori posti sotto il quadrante dell’orologio che servono a monitorare la frequenza cardiaca. Il display del Garmin Forerunner 235 è a colori da 1,23 pollici con una risoluzione di 215×180 pixel che, però, non è touchscreen. Altra cosa che gioca a svantaggio del display è di non godere di un’adeguata protezione. La manualità dello sportwatch è assicurato da 5 tasti posti ai lati. Uno, in alto a sinistra, regola la luminosità; due in basso a sinistra, per poter scorrere verso l’alto o verso il basso le pagine del menù; un quarto è posizionato in alto a destra e permette di aver accesso alle funzioni sportive dell’orologio; l’ultimo, in basso a destra, con la funzione di tornare indietro . 
I sensori al Led saranno in grado di riconoscere quando si è in una fase di sforzo eccessivo o quando si è a riposo. In questo secondo caso, l’orologio farà lavorare meno i sensori, evitando uno spreco di batteria. 
Il Garmin Forerunner 235 è dotato anche di un accelerometro. Questo calcola e tiene traccia delle attività giornaliere come passi, distanza percorsa, calorie consumate e monitoraggio del sonno. 
Tra le funzioni che possiede, molto interessante è quella chiamata “calcolo del VO2 Max”. Questa consente nel calcolare il volume massimo di ossigeno che è possibile consumare al minuto per chilogrammo di peso corporeo al massimo delle proprie prestazioni. 
Per usufruire della connettività con lo smartphone bisognerà scaricare Connect IQ™, un App studiata appositamente per il Forerunner 235. E’ prodotta e distribuita dalla Garmin sugli store iOS e Android. Questa app permetterà di ricevere notifiche (chiamate e messaggi), ma anche di impostare gli obiettivi da raggiungere e controllare le classifiche settimanali. Permette anche di inserire i progressi all’interno della community di Garmin. 
E’ impermeabile fino a pressioni pari a una profondità di 50 metri. 
La batteria, in modalità orologio, assicura fino a 9 gioeni di autonomia. Attivando il Gps scende a 11 ore.

Garmin Vivoactive HR (228 euro)


Può monitorare tutte le attività di corsa, le pedalate in bicicletta, nuoto in piscina e indoor, ma anche golf, sci, snowboard e perfino il canottaggio. 
La dicitura HR (Hearth Rate segnala un sistema di monitoraggio della frequenza cardiaca direttamente al polso con tecnologia Garmin Elevate. Il display è touchscreen. 
E’ dotato di una barra motivazionale che si riempirà fino a diventare di colore rosso quando si è rimasti inattivi reoppo a lungo. 
La vera chicca è la funzionalità IQ Move che permette di riconoscere i vari tipi di attività svolta. 
Il monitoraggio del sonno avviene in automatico. 
Esistono circa 40 tipologie di statistiche ed informazioni sull’allenamento. 
Il Garmin Vivoactive Hr non integra la funzionalità per la registrazione dei dati in acqua perchè non possiede la tecnologia per fissare il GPS anche sotto la superficie dell’acqua. Se si vuole usufruire di questa funzione è necessario affidarsi ad altre app.
E’ in grado di registrare i passi attraverso il proprio accelerometro e visualizzarli ricercando il box “Steps” sul display touchscreen. La stessa schermata mostra anche la distanza percorsa. 
E’ impermeabile fino a a 50 ATM. La batteria garantisce fino a 8-9 giorni di autonomia. 
E’ possibile anche ricevere anche tutte le notifiche dello smartphone. Per quel che riguarda i messaggi, però, visualizzerà solo quelli brevi, mentre, i più lunghi verranno tagliati. Sarà possibile visualizzarli in seguito in maniera completa nel pannello delle notifiche. Può anche ricevere notifiche da Twitter e aggiornamenti Facebook cosi come Whatsapp. Queste possono essere lette immediatamente o salvate automaticamente per essere visualizzate in un secondo momento.

Fitbit Surge (194,99 euro)


E’ dotato di GPS e rilevatore di frequenza cardiaca PurePulse. Monta un display LCD touchscreen da 1,25 pollici retroilluminato. Qui è anche possibile vedere le statistiche giornaliere relative agli allenamenti, oltre che fungere da menù per selezionare le varie opzioni. Ha incorporati 3 accelerometri, un compasso digitale, 3 giroscopi ed un altimetro. 
E’ in grado di tracciare i passi, la distanza percorsa, le calorie bruciate, le salite su diversi livelli e l’elevazione. Inoltre, tiene traccia anche del minutaggio dell’attività. 
Il Surge monitora costantemente ogni attività che si compie giornalmente, stilando una sorta di resoconto mensile. 
E’ anche in grado di memorizzare i dati della frequenza cardiaca a intervalli di 1 secondo durante l’esercizio di monitoraggio e di 5 secondi in tutti gli altri casi. 
Offre il monitoraggio automatico del sonno, riuscendo a distinguere le varie fasi del sonno 
Per quel che riguarda gli allenamenti, dispone di tre modalità: free, giroe tapis roulant. La prima è quella base. La seconda è utile per stilare gli obiettivi e che ci si pone, poichè calcola i record e i tempi di allenamento. L’ultima è per l’allenamento indoor. 
È possibile impostare il Fitbit per registrare moltissime tipologie di sport dalla corsa al minigolf. Una volta selezionato lo sport, le sessioni sono automaticamente sincronizzate all’interno dell’account sull’app Fitbit.
Connesso con lo smarphone, dà la possibilità di ricevere notifiche, in particolare messaggi e chiamate identificative e può anche essere usato per controllare la musica dello smartphone. Non permettele notifiche di watsapp o dai social.
E’ resistente all’acqua fino a 50 metri, ma, va detto, la casa madre non lo raccomanda per l’uso in piscina. 
La batteria permette di utilizzare l’orologio fino a 5 giorni consecutivi senza GPS, mentre la durata con il GPS sempre in funzione si accorcia a 6-7 ore.

Garmin Forerunner 15 (160,80 euro)


E’ dotato di un sistema GPS che aiuta anche nel monitoraggio della cadenza e nella velocità di passo. Può essere anche usato per creare una mappa dei percorsi sulla piattaforma Garmin Connect. Tra le funzioni vi è anche quella di impostare obiettivi personali, al raggiungimento dei quali, il sistema ci avvertirà, in modo da passare allo step successivo. E’ in grado di monitorare passi, distanza, calorie ed è anche disponibile attivare degli alert o avvisi di inattività.
La chicca è che si può sincronizzare con un sensore da scarpa (detto Foot Pod) per avere statistiche ancora più accurate su passi e cadenza, e distanza percorse. 
Dà anche la possibilità di creare degli intervalli d’allenamento. 
E’ compatibile con la fascia cardio HRM per la rilevazione dei battiti cardiaci, ma solo con i modelli ANT+. Con la fascia è possibile  impostare direttamente sull’orologio il proprio massimale di frequenza cardiaca prima di iniziare la corsa. In questo modo, se si supererà quella soglia, si riceverà un avviso.
Per analizzare e condividere i dati di allenamento sarà necessario accedere alla piattaforma Garmin Connect. Da qui sarà possibile anche creare allenamenti personalizzati.
La durata della batteria è di cinque settimane di utilizzo come activity tracker, e fino ad otto con il GPS sempre attivo e funzionante. 
E’ resistentye alla pioggia, ma non impermeabile.

TomTom Multi-Sport Cardio (147,90 euro)


Ha un GPS integrato per tracciare i percorsi ed un sensore cardio nel cinturino che permette di ottenere statistiche e informazioni sui tipi di allenamento. 
C’è un solo pulsante fisico che permette di scorre le varie opzioni presenti sul menù. Aiuta nel conteggio delle calorie bruciate per un monitoraggio quasi perfetto
Integra la Tecnologia QuickGPSFix. Questa permette di agganciare il satellite GPS anche vicino a palazzi e dentro una boscaglia. 
Se integrato con l’App Tom Tom Mysports è in grado di avere sempre a portata di smartphone le nostre statistiche ed i risultati. 
Molto intrigante la funzionalità mappa che è in grado di riprodurre le attività sui percorsi visitati con la possibilità anche di aggiungerne altri.
Infine, l funzione “Ghost training” fissa degli obiettivi da rggiungere ed è un ottimo stimolo che aumenta la competitività dello stesso sportivo. 
E’ resistente all’acqua fino a 50 metri. 
Ha un’ autonomia di 8 ore di utilizzo combinato con il GPS e il sensore dei battiti cardiaci. Se utilizzato solo come orologio, le ore diventano 10. 
Dotato di connettori usb e bluetooth, è possibile collegarlo e sincronizzarlo con varie app e con il proprio smartphone per ricevere le notifiche.

Polar M400 (109,90 euro)


L’M400 è uno smartwatch da corsa con GPS integrato. Non ha un sistema cardio interno, ma quest’ultimo può essere acquistato insieme all’orologio. 
Permette di creare diversi profili sport ( uno per ogni tipologia di attività). Inoltre, dà la possibilità di visualizzare statistiche e informazioni personalizzate per ogni sport praticato. E’ poi possibile visualizzare tutto scaricando i dati su PC attraverso il software Polar Flow.
Tra le sue peculiarità vi è un timer ad intervalli, che può essere impostato per lavorare con le ripetute e le seri  in base al tempo o alla distanza. E’ in grado anche di “prevedere” il tempo stimato dell’arrivo al traguardo, basandosi sulle informazioni come la cadenza, il passo e la velocità.
E’ dotato di accelerometro per monitorare il sonno. Inoltre, usato usato insieme al GPS e alla fascia cardio permette di ricevere dati sulla percentuale di grasso bruciato. E’ anche dotat di un alert per l’inattività che suona ogni volta che rileva un intervallo di tempo troppo elevato tra un’attività e l’altra.
Inoltre, nelle attività indoor, il GPS si disabilita automaticamente, aumentando quindi la durata della batteria. 
Tra i vantaggi di questo sportwatch vi è la possibilità di visualizzare le statistiche sia in tempo reale 
Ha anche una funzione anti-lost,in grado di guidare il corridore fino al punto di partenza seguendo il percorso più corto.
Inoltre, con Smart Notifications si possono visualizzare sul display le chiamate, i messaggi e le notifiche ricevute sul proprio smartphone.
E’ resistente all’acqua fino a 30 metri. 
Con il Gps continuo la durata della batteria arriva a 8 ore. In semplice modalità orologio raggiungerà i 21 giorni

New to site? Create an Account


Login

Lost password? Close

Already have an account? Login


Register an account

Currently the user registration is disabled. Close

Forgot Password

Login Close